Segui @IlBorgodellaNat Il Borgo della Natura Erboristeria in Abbiategrasso: MIELE DI ULMO: ANTIBATTERICO NATURALE

giovedì 9 ottobre 2014

MIELE DI ULMO: ANTIBATTERICO NATURALE

MIELE DI ULMO:
ANTIBATTERICO NATURALE

    header-object

scatto miele ulmo low low


 UTILE CONTRO
  • Staffilococco aureo
  • Salmonella
  • Candida
  • Escherichia Coli


Cosa rende così speciale il Miele di Ulmo?

PUREZZA ELEVATISSIMA
Grazie ai numerosi studi scientifici svolti dalla Università Pontificia del Cile, si è potuto verificare la purezza del Miele di Ulmo, in quanto questa può variare anche in modo significativo a seconda della posizione delle arnie e dal processo di estrazione. I risultati mostrano che il 90% del nettare raccolto dalle nostre api deriva dal fiore di Ulmo: è quindi Miele di Ulmo quasi puro.

PROPRIETA’ ANTIOSSIDANTI
Il Miele di Ulmo possiede un forte effetto antiossidante pur essendo un prodotto del tutto naturale. Ricerche svolte hanno quantificato in circa il 70% l’effetto antiossidante del miele comparato con un prodotto antiossidante di matrice farmaceutica. Il Miele di Ulmo può combattere i processi di invecchiamento in modo del tutto naturale.

PROPRIETA’ ANTIBATTERICHE
Numerosi studi scientifici a livello internazionale confermano l’alto potere antibatterico. Viene evidenziato che tale azione è particolarmente efficace nel prevenire e combattere batteri estremamente insidiosi quali lo Stafilococco e l’Escherichia coli, che molte volte sono anche resistenti ad antibiotici tenaci, contenenti meticillina. In vitro si è osservato che il miele di Ulmo inibisce la crescita di altri batteri patogeni quali la Candida albicans, Salmonella typhi, Enterobacter aerogenes ed ha aziona funghicida e fungostatica sui tipi Mucor, Rhizopus, Aspergillus.

CRISTALLIZZAZIONE DEL MIELE
Il miele di ULMO  viene raccolto in Cile nel periodo Gennaio/Aprile (stagione ove in quell’emisfero fa più caldo) ed invasato in Italia con i soli processi di filtraggio e disaeraggio (per togliere eventuali impurità e l’aria): non subisce trattamenti termici per non compromettere le sue caratteristiche salutistiche. Per i mieli carichi di glucosio e poveri di acqua (come il Miele di Ulmo)  la cristallizzazione può avvenire già dopo 2-3 mesi, in coincidenza anche con l’abbassamento delle temperature.

Il miele cristallizzato assume un colore chiaro e cremoso, ma NON CAMBIA ASSOLUTAMENTE le sue caratteristiche organolettiche, salutistiche  e di qualità anzi:

LA CRISTALLIZAZIONE ASSICURA IL CONSUMATORE CHE IL MIELE NON HA SUBITO TRATTAMENTI TERMICI ED E’ RIMASTO UN PRODOTTO ASSOLUTAMENTE NATURALE



Proprietà
Numerosi studi scientifici a livello internazionale, condotti presso l’Università Pontificia di Santiago del Cile (D.sse Gloria Montenegro e Ximena Ortega) e dal Royal College of Surgeons di Dublino (D.ssa Orla Sherlock) confermano l’alto potere antibatterico del miele di Ulmo.


Foto Copertina MieleGli studi evidenziano che tale azione è particolarmente efficace nel prevenire e combattere batteri estremamente insidiosi quali lo Stafilococco e l’Escherichia Coli, che molte volte sono anche resistenti ad antibiotici tenaci, contenenti meticillina.
Il miele di ULMO, un albero tipico di alcune zone del Cile, è stato messo a confronto con altri tipi di mieli, che vantano anch’essi proprietà antibatteriche, ed un miele artificiale allo scopo prodotto in laboratorio. Il miele di ULMO è uscito vincente su tutta la linea, dimostrandosi all’indagine spettrometrica più efficace dei concorrenti verso cinque ceppi selezionati di Staphylococcus aureus resistente alla meticillina (MRSA), Escherichia coli e Pseudomonas aeruginosa.
In vitro si è osservato che il miele di ULMO inibisce la crescita di altri batteri patogeni quali la Candida albicans, Salmonella typhi, Enterobacter aerogenes  ed ha aziona fungicida e fungostatica sui tipi Mucor, Rhizopus, Aspergillus.

Albero di UlmoL’albero di Ulmo
(Eucryphia Cordifolia) è originario del Cile. è un grande arbusto sempreverde che può crescere fino a formare un albero capace di raggiungere da 6 a 30 metri di altezza. Fa parte delle foreste pluviali temperate che crescono a Valdivia nella Regione dei Laghi del Cile a sud fino a Chiloe.

L’Ulmo è pieno di grandi fiori bianchi, simili alla camelia che fioriscono dalla fine di gennaio fino a marzo (la seconda metà dell’estate cilena). Quando l’Ulmo è in fiore, le montagne e le colline su cui prospera sono ricoperte da una spessa nube bianca. Il nettare raccolto dalle api si trasforma ben presto in un delizioso miele cremoso dalla texture burrosa e colorata, con un profumo incredibilmente delicato.
Il gusto e l’aroma evocano una sottile combinazione di anice, gelsomino, vaniglia e chiodi di garofano, con un tocco di tè e caramello. Non è sorprendente che in Cile il Miele di Ulmo sia uno dei più pregiati e ricercati.
Allo Show 2007 Winter Fancy Food di San Francisco, il Miele di Ulmo è stato premiato come Miglior Miele della mostra. Questo miele ha ottenuto consensi universali anche al Salone del Miele nazionale ad Addlestone in Inghilterra ad ottobre 2009.



Ulmo - titolo modi di utilizzo
Ulmo come dolcificanteUlmo colazione e merenda


Ulmo - ricarica energia




 
Per Info Contattaci:
Il Borgo della Natura 
Erboristeria in Abbiategrasso
ilborgodellanatura@gmail.com
Tel. 02.94969804



Seguici su facebook -----> https://www.facebook.com/pages/Il-Borgo-della-Natura-Erboristera/580611875381897?ref=hl clicca su "MI PIACE" per essere sempre aggiornato



Per l'acquisto di questo prodotto vai al nostro catalogo:



Posta un commento