Segui @IlBorgodellaNat Il Borgo della Natura Erboristeria in Abbiategrasso: ANTIBIOTICI: E' ALLARME! MA UN' EFFICACE ALTERNATIVA C'E'!

mercoledì 14 novembre 2012

ANTIBIOTICI: E' ALLARME! MA UN' EFFICACE ALTERNATIVA C'E'!

ANTIBIOTICI: E' ALLARME! 
(mal uso e abuso)
 ma un'efficace alternativa c'è!




L'organizzazione Mondiale della Sanità lancia continui appelli nel tentativo di ridurre l'uso impropio e l'abuso di antibiotici, "fenomeni" che si stanno verificando sin da troppo tempo, con conseguenze devastanti per la salute di tutti. Nonostante ciò, ad oggi l'Italia è fra i paesi d'Europa che detengono il primato per il maggior consumo di antibiotici. Per la maggior parte degli italiani, infatti, questa classe di farmaci è il rimedio migliore per ogni male. Secondo l'Istituto Superiore della Sanità, solo un italiano su due sa cos'è un antibiotico e nonostante ciò 4 su 10 lo assumono senza prescrizione medica! I rischi più gravi di questo abuso sono principalmente due: la distruzione della microflora intestinale benefica e la possibilità concreta dell'aumento di ceppi batterici resistenti ai comuni antibiotici (i famosi "superbatteri"!). 
Non vi sono dubbi! Gli antibiotici di sintesi distruggono la microflora intestinale benefica (costituita per la maggior parte da bifidobatteri e lattobacilli) e favoriscono la crescita di potenziali patogeni (es. candida ), portando, inizialmente, ai ben noti disturbi gastrointestinali (gonfiore, dolori addominali, diarrea, etc.) e nel lungo termine conseguenze ben più serie come aumento delle allergie, delle intolleranze alimentari, disequilibrio del sistema immunitario, etc.
Maggiore è, inoltre, il consumo di questa tipologia di farmaci, più elevato è il rischio di sviluppo di resistenze antibiotiche, ossia la possibilità che i batteri patogeni "imparino" a difendersi rendendosi inattaccabili ai comuni antibiotici, con la conseguensza che tra qualche anno vi saranno più "superbatteri" che farmaci in grado di sconfiggerli. L'antibiotico resistenza è favorita non solo dall'abuso ma anche dall'uso scorretto di antibiotici: se si inizia un ciclo antibiotico e non lo si porta a termine (come spesso accade) può accade che alcuni batteri (i più forti) sopravvivano e possano trasmettersi nell'ambiente. Da questi pochi batteri forti si sviluppa una colonia di batteri naturalmente più forti e più resistenti  a quel particolare antibiotico. Ovviamente questi superbatteri si moltiplicano dentro e fuori l'organismo infetto e il fenomeno assume proporzioni globlali.

Bambini e antibiotici

Le problematiche relative all'abuso e al cattivo uso degli antibiotici assumono proporzioni veramente preoccupanti quando si tratta di bambini, che purtroppo, sono tra i più grandi consumatori di antibiotici. L'organismo infantile è molto sensibile e delicato: ciò aumenta inevitabilmente l'esposizionie ai rischi correlati all'utilizzo di tali farmaci oltre ad innescare pericolosi circoli viziosio, con continue ricadute e ... continui cicli di antibiotici!
In occasione delle malattie delle vie aree superiori del bambino, dei primi sintomi di mal di gola e di stati febbrili (magari semplici influenze che servirebbero invece a far "maturare" il sistema immunitario del bambino!), in tanti non esitano a richiedere precipitosamente la prescrizione di n farmaco così potente come l'antibiotico, pensando che tutto si risolva.
Secondo Francesco Chiodo, pediatra e direttore dell'istituto malattie infettive all'Università di Bologna: "In Italia purtroppo l'antibiotico viene confuso da molte mamme come antifebbrile. Questo impiego inappropriato, unito al dosaggio errato, ha favorito la selezionie di ceppi batteri resistenti".
Secondo Manuel Castello, presidente dell'Accademia Internazionale di Pediatria: "L'antibiotico viene usato con supericialità; e la resposabilità è anche nostra. Dimentichiamo che sotto i 5 anni l'80% delle infezioni sono di origine virale, quindi non andrebbero curate con gli antibiotici, che comnattono i batteri".

Di fronte a questo scenario poco promettente, vi è l'impellente esigenza di un'efficace alternativa naturale da utilizzare ogni qualvolta non sia strettamente necessario assumere antibiotici tradizionali. Ecco, quindi, che un estratto vegetale, con riconosciute proprietà antibatteriche ad ampio spettro (ed in aggiunta azione antivirale, antimicotica ed antiparassitaria), assolutamente privo di effetti collaterali e con la capacità di essere selettivo (non attacca i batteri fisiologci), rappresenta l'efficace alternativa in tutti quei casi in cui l'antibiotico non è veramente indispensabile; questo straordinario rimedio è l'estratto di semi di pompelmo (GSE), il quale, ai dosaggi adeguati e in sinergia con estratti vegetali specifici, costituisce un "rimedio vincente" nella lotta contro le più comuni e frequenti affezioni microbiche.

L'ESTRATTO DI SEMI DI POMPELMO (GSE)
STRAORDINARIO ANTIMICROBICO, AD AMPIO SPETTRO, SELETTIVO, INNOCUO
L'estratto di semi di Pompoelmo possiede un ampio spettro antimicrobico, scientificamente dimostrato con studi e pubblicazioni da parte di Laboratori, Università ed Istitui di tutto il mondo. La sua efficacia è stata evidenziata non solo sui batteri, ma anche sui miceti, su numerosi virus e parassiti. Per quanto riguarda in paricolare la sua attività antibatterica, il GSE  si è dimostrato attivo contro circa 800 ceppi batterici, sia Gram+ che Gram -. La forza di questo "antibatterico naturale", rispetto ad altri farmaci di sintesi, deriva anche dalla sua assoluta mancanza di tossicità. Oltre alla notevole efficacia ed innocuità. ciò che rende il GSE assolutamente unico è la selettività; a questo proposito uno studiopubblicato sul "Jurnal of Orthomolecular Medicine" n°3 Vol. 5 del 1990 ha dimostrato che il GSE è attivo contro centinaia di batteri patogeni, mentre è pressochè innocuo sui batteri fisiologici, cioè quelli utili al nostro organismo. La selettività del GSE è straordinaria ed unica nel suo genere: la maggior parte degli antibiotici di sintesi, infatti. non fa distinzioni, flagellando anche la flora batterica fisiologica. Le proprietà dell'Estratto di semi di Pompelmo risultano di particolare interesse se si considera, inoltre, il crescente problema della resistenza al trattamento con antibiotici di sintesi da parte di un numero sempre più elevato di ceppi batterici. Al contrario il GSE, in numerosi anni d'impiego, non ha mai portato a sviluppo di resistenza da parte di alcun ceppo batterico. Tutto ciò suggerisce, senza dubbio alcuno, che l'Estratto di semi di Pompelmo rappresenta un'efficace alternativa agli antibiotici convenzionali.


Il GSE risulta ancora più vincente quando associato agli estratti di echinacea e rodiola che agiscono in isnergia nella lotta contro le affezioni microbiche.
Alle concentrazioni adeguate e in associazione ad estratti mirati costituiscono la risposta vincente e specifica per l'età adulta e per l'età pediatrica



BIOTIC 3-12
BIOTIC ADULTI
  

 Due formulazioni specifiche per adulti e bambini, per il trattamento delle affezioni microbiche di qualsiasi origine e natura, ogni qualvolta non sia indispensabile l'assunzione di antibiotici tradizionali









Distribuito da 



Per Info Contattaci:
Il Borgo della Natura 
Erboristeria in Abbiategrasso
ilborgodellanatura@gmail.com
Tel. 02.94969804



Per l'acquisto di questo prodotto vai al nostro E- Shop:




Posta un commento