Segui @IlBorgodellaNat Il Borgo della Natura Erboristeria in Abbiategrasso: BACK TO SCHOOL

mercoledì 12 settembre 2012

BACK TO SCHOOL

BACK TO SCHOOL
 

I fiori di Bach possono essere un aiuto prezioso per vivere i primi giorni di scuola e quelli che li precedono nel modo più costruttivo e sereno possibile.

I fiori per i bimbi


Honeysuckle: quando il distacco è difficile, vissuto con ansia. Un fiore utile per affrontare le novità lasciando liberamente alle spalle il passato. 
Si utilizza quando c'e il rimpianto di una situazione ormai trascorsa e vi si resta psicologicamente attaccati; si usa spesso con i bambini, quando regrediscono e preferiscono restare piccoli invece che fare il passo verso la nuova tappa di autonomia perché a volte crescere e' faticoso e difficile.

Walnut: questo rimedio si somministra tutte le volte che c'è un cambiamento, dentizione, scuola materna, o elementare, (con Honeysuckle contro la nostalgia), cambio casa, vacanze ecc... e' il fiore del passaggio nelle varie fasi della vita. Il bambino Walnut non riesce a  fare dei cambiamenti perchè non è abbastanza deciso. Sa cosa gli piacerebbe fare ma si lascia convincere dagli altri. Offre una sorta di scudo e barriera, dà sicurezza e aiuta a vivere serenamente il nuovo stato.




Mimolus: è il rimedio del coraggio. Molto utile in tutte le paure di origine conosciuta, dal gatto all'aereo al dentista, per chi sente un po' di timore per l'inizio della scuola, e in tutti i quei casi di bambini molto timidi, insicuri, che arrossiscono o si nascondono, detestano i forti rumori e gli odori penetranti. Utile nella balbuzie da eccessiva timidezza ed è da tener presente in tutte le frequenti somatizzazioni: mal di pancia da verifica di storia, rffreddore da lezione di nuoto, asma da disagio familiare. La paura scatena un numero infinito di patologie. 

Larch: occorre molto spesso nella vita scolastica. Per chi è sfiduciato, si sente un perdente in prtenza e allora non osa mai. E' il bambino che non accetterà mai una parte nella recita scolastica o di gareggiare per il salto in alto, perchè pensa che non ce la farà. Diciamo frasi positive a tonnellate, facciamogli fare attività in cui non esistano competizioni e confronti, ma dove vengano lodate la sua bravura e la sua creatività (es. la pittura astratta, collage, etc.). Larch è un correttivo del senso del fallimento, usiamolo tutte le volte che desideriamo successi. Ci sono volte in cui è consigliabile perdere?

Heather: è un  fiore che può aiutare in caso di bambini che chiedono di prestar loro attenzione in continuo accentrando tutto su di sè. Loquace, non ascolta gli altri; iperattivo, è a volte ipocondriaco, pur di farsi notare si ammala. Heather aiuta a trovare in s'è il nutrimento di cui si  ha bisogno e placare il senso di solitudine e il bisogno di protagonismo continuo.

Water Violet: quando il bambino si sente isolato e ha difficoltà a comunicare. Per aiutare la comunicazione e lo scambio, e' adatto a quei bambini che vivono nel loro mondo mostrando indipendenza, loro non chiedono aiuto a nessuno. Le relazioni con gli alri sono  il maggior problema, rigido nei suoi giudizi, disapprova e non si mescola agli altri perchè si sente superiore. 

Chestnut Bud: Quando invece manca la voglia di studiare, quando fare i compiti diventa un piccolo incubo per tutta la famiglia, si può aiutare la concentrazione e l'impegno con Chestnut Bud. È anche il fiore che aiuta ad imparare dai propri errori.

Clematis: quando i bambini ci sembrano un po' troppo distratti, o quando al mattino faticano ad alzarsi, a prepararsi ed essere puntuali per la campanella, possono essere aiutati da Clematis, fiore che aiuta a sviluppare la memoria e la consapevolezza, rende più concreti e partecipi, con più senso pratico.






Ricordo poi il Rescue Remedy, una miscela formulata dal dott.Bach che serve in ogni situazione di emergenza, sia prima che durante che dopo l'avvenimento: cambiamenti, uno spavento, uno shock, prima di situazioni di cui si ha timore, prima e durante le prove, gli esami, le interrogazioni, eccetera.


I fiori di Bach per la mamma e il papà

Tutti questi fiori vanno bene per i bambini, però genitori e figli siano un'unità talmente complessa e indissolubile che se anche la mamma e-o il papa' decidono di assumerli l'effetto e' potenziato.
Ognuno deve scegliere la sua miscela secondo le proprie esigenze e difficoltà. 
Ad esempio una mamma che fatica a lasciare un figlio delegando ad altri la cura del proprio piccolo può aver bisogno di Chicory. 
Beech per favorire un atteggiamento più tollerante se ci rendiamo conto di essere intransigenti dove potremmo invece allentare, Holly e Impatients per favorire la calma e fare grandi scorte di pazienza.
Per i genitori sfiniti fisicamente e' utile Olive che contrasta astenia, esaurimento fisico e i sintomi da stanchezza eccessiva come insonnia e cefalea.

Non dimentichiamo mai che il nostro comportamento influenza e condiziona i nostri piccoli. Buona scuola a tutti!!!


Per Info Contattaci:
Il Borgo della Natura 
Erboristeria in Abbiategrasso
ilborgodellanatura@gmail.com
Tel. 02.94969804



Posta un commento